Vai al contenuto

CREMONA E FETONTE, TRA STORIA E MITO

La fondazione di Cremona tra mito e leggenda

Elios, Apollo, padre di Fetonte, aveva ricevuto da Zeus il compito di portare la luce del giorno sulla Terra.

mitologia

<Sebastiano Ricci – “La caduta di fetonte” – rielaborazione Luigi Dossena>

Così, Fetonte, figlio del Sole, chiese a suo padre di guidare il suo carro di fuoco, tirato da 4 splendidi cavalli: Piroide, Eoo, Etone e Flegone.

zeus

<Gianbattista Tiepolo -“La corsa del carro del Sole” – rielaborazione Luigi Dossena>

Elios, suo malgrado, acconsentì.

I cavalli, sotto la guida di Fetonte, si imbizzarrirono e, per evitare il caos cosmico, Zeus, fu costretto a lanciare delle folgori colpendo Fetonte, che cadde esanime nel fiume Eridano. (clicca qui per saperne di più sul fiume Po / Eridano)

gustave dorè

<Gustave Doré – rielaborazione Luigi Dossena>

Elios, Apollo, il Dio del sole, viveva in un palazzo d’oro, a Occidente, dove si poteva riposare assieme ai suoi destrieri.

Elios, levandosi al mattino, dall’Oceano primordiale posto a oriente, attraversava tutta la volta celeste sul carro di Fuoco e, giunto a ponente, si rituffava nel mare di fuoco.

nicolas poussin

<Nicolas Poussin – “Apollo concede a Fetonte la guida del carro” – rielaborazione Luigi Dossena>

Fetonte, figlio di Elios, precipita nel fiume Eridano dove muore.

Le sue sorelle, le Eliadi, recuperarono il corpo del fratello e lo deposero in un sepolcro.

Mentre i cavalli tornarono da soli nelle stalle del dio Elios.

Le 4 sorelle piansero per 4 giorni e 4 notti.

Zeus, impietositosi, le mutò in pioppi e le loro lacrime in gocce di ambra. (clicca qui per saperne di più su Cremona e i suoi miti)

battista dossi

<Battista Dossi – rielaborazione Luigi Dossena>

it_ITItalian