Vai al contenuto

Ciclismo su pista – Marino Morettini

Ciclismo su pista

Marino Morettini, storia di un campione

Marino Morettini, nato a Vertova, il 2 gennaio 1931, debutta nella sua passione, il ciclismo, nel 1949 quale allievo e alla sua prima gara è già vittorioso.

Quel’anno è campione lombardo e campione provinciale del bergamasco, sempre su strada e, su pista, è campione lombardo di inseguimento (1949).

<Gian Fernando Tommaselli, non era cremasco ma riposa in un piccolo cimitero presso Izano>

<Diploma della prima società ciclistica di Crema “Crema Veloce” 1895, pe la corsa Milano-Lodi-Crema di 42km>

<Maglia di Campione del Mondo di velocità su pista, vinta da Marino Morettini a Zurigo 1953>

Nel 1950, a 19 anni, è dilettante e vince 24 corse su strada. Su pista corre 120 gare e le vince tutte.

Nel 1951 è ancora dilettante e su 25 corse su strada ne vince 17.

Non elenchiamo i trofei e i prestigiosi risultati, purtroppo, perché non volgiamo essere prolissi.

1952 a Helsinki vince la medaglia e la maglia olimpica dell’inseguimento a squadre su pista con Messina, De Rossi, Campana.

<Maglia di Marino Morettini, campione olimpico a squadre su pista, con De Rossi, Campana, Messina, 1952 a Helsinki>

<Articolo dove si rimarca che Tommaselli vince il gran premio Parigi. Ufficiosamente il vero Campionato del Mondo, dato che quello ufficiale, per questioni economiche, non ha visto grande presenza di campioni, che invece, erano presenti nella capitale francese. Tommaselli oggi riposa in terra cremasca>

1953, 15 settemebre, pista di Zurigo, Marino Morettini è campione del mondo di velocità. (clicca qui per saperne di più)

Soprassediamo sui presunti torti ricevuti e i titoli a lui sottratti ingiustamente, però ad oggi ecco le sue maglie che verranno donate per il Museo del Ciclismo su Pista a crema, il primo museo del ciclismo su Pista. (clicca qui per leggere di più sul museo del ciclismo su pista)

Il testo e le maglie sono state gentilmente donate dalla vedova dell’indimenticato campione, la Sig.ra Paola Leone Morettini.

Il testo è stato estrapolato dal testo “Spino attraverso il suo sport”.

E’ a Spino D’adda (CR) che i coniugi vissero per lungo tempo, dopo che il campione si ritirò dall’attività.

<Tratto dall’inserto “Sport Illustrato” della Gazzetta dello sport>

<Vari momenti in cui Morettini vince il titolo di campione del mondo di velocità su pista a Zurigo, 1953>

<1953, campionato velocità su pista>

<Sprint finale, Moretti trionfa a Zurigo>

it_ITItalian