Vai al contenuto

Velodromo di Crema, una storia gloriosa

CREMA 9 MAGGIO 1922

COMINCIA UFFICIALMENTE LA STORIA DEL VELODROMO DI CREMA

Fu per volontà del Conte Antonio Rossi Martini (abitante nel palazzo Rossi Martini di Ombriano, Crema), appassionato di ciclismo, il rapporto di amicizia con il conte Franz Terni de Gregorij, presidente dell’unione ciclistica Cremasca.

ucc unione ciclistica cremasca

<La leggendaria maglia dell’Unione ciclistica cremasca>

Un gruppo che ruotava intorno al notaio e poeta, nonché istrione, Federico Pesadori, il vero demiurgo del ciclismo in riva al Serio (il fiume di Crema).

Infatti, come possiamo riscontrare da un diploma che la indimenticata Severina Donati De’ Conti, nipote di Federico Pesadori, mi ha donato (a Luigi Dossena) in copia, prima di passare a miglior vita.

Si legge, nel 1895 il notaio era presidente di “Crema Veloce”, una squadra di proto ciclisti che disputarono forse la prima corsa ciclistica di 42km, nel nostro territorio, la “Milano-Lodi-Crema”.

velodromo di crema

<Da questo documento inizia la storia del Velodromo di Crema>

pierino baffi

<Il Velodromo di Crema, cartolina>

Ebbene, il Dott. Federico Pesadori ricevette un diploma d’onore per “speciale benemerenza” in quel di Milano 20 ottobre 1895, da una giuria e da un comitato.

Su un documento ufficiale inviato “all’onorevole Giunta municipale di Crema” e protocollato il 9 maggio 1922, a firma del presidente Antonio Rossi Martini e del progetto firmato dall’ing. Stramezzi, si legge: 

franz terni de gregorji

<Il Conte Franz Terni, presidente dell’unione ciclistica cremasca>

ciclismo su pista
ciclismo su pista francesco assandri

<Francesco Assandri>

il sottoscritto, per nome e per conto della società Moto velodromo di Crema, si pregia di presentare a codesta spettabile giunta istanza per licenza di costruzione di una pista in cemento armato, dello sviluppo di metri 333,33, sita in località Via Montodine” (vedi documento)

fausto coppi gino bartali

<Coppi e Bartali presso il Velodromo di Crema>

Chi, in Italia, oggi, può vantare una longevità ciclistica più in là nel tempo? Chi ha costruito un Velodromo in tempi più antichi? (clicca qui per leggere altre curiosità sul velodromo di Crema)

Aspettiamo notizie…

Immagini prese dal Libro “I primi 80 anni di vita dell’unione ciclistica cremasca 1932-2012” a cura di “unione ciclistica cremasca”

ciclismo su pista

<Stele con dedica a Baffi>

corsa ciclistica

<Diploma della prima società ciclistica di Crema “Crema Veloce” 1895>

it_ITItalian